Allungare il pene: Jelquing

Allungare il pene? provate il sistema Jelquing

allungamnetopene.jpg

Jelqing noto anche come la mungitura è un esercizio di allungamento del pene che aumenta la pressione del sangue nel pene ampliandola. La tecnica è completamente naturale e avrete solo bisogno di lozioni e le mani per iniziare. Tuttavia,  bisogna essere pronti per comimciare in un lavoro diligente e di essere paziente.

L’esercizio del pene si espande e ricostruisce il tessuto spugnoso del pene che porta ad un aumento delle dimensioni del pene eretto. L’esercizio Jelqing facilita il flusso di sangue migliora e aumenta la pressione del sangue nel pene.

Si inizia con il warm up, questo non dovrebbe durare più di 3 ai 5 minuti; con po d’acqua calda, la temperatura non dovrebbe essere troppo calda, avvolgere un panno pulito e morbido in acqua e deformare in giro il vostro pene da 3 a 5 minuti. Quindi, rimuovere il panno e asciugare il pene con un panno morbido.

Succesivamente si passa al Jelqing, esercizi eseguiti lentamente e con attenzione. Ciò non dovrebbe durare più di 10 a 20 minuti. Versare qualche crema o olio su le mani per la lubrificazione e inizia formando un cerchio con il dito indice e il pollice come in ‘OK’ segno.

Si avverte che gli esercizi se non eseguiti bene possono portare ad un’infiammazione dello stesso pene, quindi esitate se non sicuri, per una dimostrazione ci sono dei video da poter visionare.

Questo sito contiene informazioni destinate ad adulti di natura educativa ed istruzioni che permettono il blocco da parte dei genitori. Se pensate che argomenti destinati ad adulti, nudità o immagini di peni possano offendervi, dovreste evitare di continuare Jelquing




Allungare il pene: Jelquingultima modifica: 2010-02-06T16:48:56+01:00da peppesito
Reposta per primo quest’articolo

7 pensieri su “Allungare il pene: Jelquing

  1. si può allungare il pene, e non parliamo di creme miracolose, interventi chirurgici atti aa allungare il pene, ma soltanto di semplici massaggi o stimolazioni che il tessuto cavernoso del nostro pene può usufruire, eh già a portata di mano ed è proprio la nostra mano che può esercitare al fine di ottenere un’allungamento del pene.

  2. Avevo già sentito parlare di questa tecnica, se non sbaglio arriva dai paesi asiatici (india più in particolare). Dovrebbe agire esattamente come alcuni estensori presenti sul mercato con la differenza che gli estensori sono più meccanici mentre invece questo è un metodo più manuale. Credo che bisogna puntualizzare che questa tecnica richiede molto tempo e pazienza ma dopotutto sono necesità richieste anche con i prodotti in vendita…in pratica se si ha tempo sarebbe meglio provare questa soluzione anche perche non richiede l’acquisto di particolari e costose macchine infernali!

Lascia un commento